PRANOTERAPIA di FRANCO SANTOMAURO

La pranoterapia è una pratica di medicina alternativa che consiste nell'imposizione delle mani in corrispondenza della parte malata allo scopo di permettere il passaggio di prana (un supposto "soffio vitale") tra ilcorpo dell'operatore e quello del paziente. Chi pratica la pranoterapia è chiamato pranoterapeuta o pranoterapista. Essendo il prana un concetto religioso mutuato dall'Induismo, tale pratica dovrebbe essere utilizzata per il benessere spirituale, tuttavia alcuni operatori e associazioni di operatori propongono la pranoterapia come pratica terapeutica, nonostante non abbia mai avuto alcun riscontro scientifico riguardante l'efficacia ad eccezione dell'effetto placebo.

In Italia da alcuni anni, allo scopo di tutelare sia la qualità dei trattamenti ricevuti sia la professionalità dei praticanti, alcune associazioni di operatori collaborano con il Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro(CNEL) per definire limiti e competenze e regolamentarne la professione; per questo motivo, non essendo la pratica una terapia in senso medico, sono stati proposti i termini alternativi prano-pratica e prano-tecnica. Ad oggi la professione della prano-pratica è regolamentata solamente nella regione Toscana come disciplina bionaturale.

La pranoterapia si differenzia dalla pratica simile del reiki, al di là della terminologia utilizzata (prana e ki sono concetti paragonabili), in quanto nella pranoterapia si presuppone un passaggio di prana tra il corpo dell'operatore e il corpo del paziente mentre nel reiki l'operatore è considerato un mezzo per il presupposto passaggio di Rei, intesa come energia formante l'universo, e il paziente.

La teoria che il pranoterapeuta dia energia sua e l'operatore di Reiki dia energia universale è stata però introdotta, negli anni '80 dagli operatori stessi di Reiki per poter asserire che solo da loro proviene un'energia " universale ed illimitata". Tutta la teoria delle culture orientali asserisce invece da sempre che i" pranoterapeuti" e tutti gli altri operatori energetici trasmettano esclusivamente l'energia proveniente dall'universo. Nessun pranoterapeuta asserisce di dare un'energia sua. Per poter effettuare il Reiki l'operatore deve sottoporsi ad un'iniziazione dalla quale riceve la possibilità di far fluire il Rei attraverso di sé. Con il primo livello si può trasmettere l'energia ricevuta dall'universo, con il secondo livello si può inviare energia a distanza, con il terzo livello si insegna agli altri.

La pranoterapia non va confusa con il Pranic Healing, che è una disciplina spirituale complessa, basata anch'essa sul prana, ma che utilizza il concetto in modo differente ed elabora diverse tecniche oltre alla semplice imposizione delle mani.

(Wikipedia).

Tags

Cura lombosciatalgia,cura disturbi del fegato,cura depressione,cura paralisi,cura artrosi,cura epilessia,ricerca di persone,sensitivo,pranoterapia,pranoterapeuta,pranoterapista

Dove Siamo

Contatti

STUDIO PRANOTERAPIA FRANCO SANTOMAURO

Via Vittorio Emanuele 78
12042, Bra(CN)
Tel: 0172 054237
Cell: 328 0574425
Sito:
Email: ilpoeta52@gmail.com